Donna moderna
Decorare

Albero di Natale vero o finto

Scopri tutti i fattori da valutare per decidere se scegliere un albero vero o sintetico

Albero vero o sintetico? Qui trovi i vantaggi, gli svantaggi i fattori da valutare per fare la scelta più adatta a te!

ALBERO VERO
Vantaggi
Naturale al 100%! Controlla bene l’etichetta però: deve arrivare da coltivazioni che dichiarano la provenienza della pianta con terra e radici. 
Dopo le feste puoi piantarlo in giardino o donarlo ai Comuni attrezzati per il rimboschimento.
Basso impatto ambientale: se dovesse morire verrà smaltito e trasformato in compost.
Assorbe CO2, rilascia ossigeno e i suoi oli essenziali profumano la stanza che lo ospita.

Fattori da valutare
Prezzo: a partire da € 40 per un albero di 120 cm. 

Svantaggi da mettere in conto
La natura non è perfetta... preparati ad avere un puntale un po’ storto e ad addobbare rami irregolari!
Va sistemato in un luogo fresco e luminoso (lontano da caloriferi e caminetti) e deve essere curato e bagnato per evitare la caduta degli aghi.

ALBERO SINTETICO
Vantaggi
Lo metti dove vuoi (anche vicino al calorifero!), non ha bisogno di nessuna cura particolare e dopo le feste lo smonti e lo riponi facilmente.
Dura a lungo: un albero sintetico resiste a montaggi e smontaggi per circa 10/15 anni.

Fattori da valutare
Prezzo: un albero sintetico e smontabile, alto circa 120 cm, parte da un costo minimo di € 20.

Svantaggi da mettere in conto
È fatto con materiali sintetici che impiegano circa 200 anni prima di degradarsi nell’ambiente. 
Solitamente proviene da paesi asiatici e quindi il suo trasporto causa pesanti emissioni di CO2.
I modelli molto economici spesso non rispettano le norme di sicurezza (controlla sempre il marchio CE) e risultano anche di qualità scadente: sono infatti poco stabili e gli aghi tendono a staccarsi.

heart Cerchi alternative alla ‘tradizione’? Prendi spunto dalle originali decorazioni che richiamano l’albero natalizio: sono sulla nostra bacheca Pinterest 


 

Ti potrebbe interessare